Estate al mare

Au-pair in estate

Il programma Au-pair è un’ottima opportunità di vivere un’esperienza all’estero per un periodo di tempo limitato. C’è chi sceglie di rimanere per un anno o più ma ci sono tanti ragazzi che preferiscono fermarsi per un paio di mesi in estate. Vediamo quali sono i vantaggi di questa opzione.

Essere ospitati da una famiglia straniera costituisce un grande vantaggio per chi vuole viaggiare spendendo poco. Come Au-pair si può guadagnare dai 250 ai 350 € al mese, a seconda del paese ospitante, e vitto e alloggio sono inclusi! Ovviamente, in cambio sono previste circa 30 ore di lavoro con i bambini.

In tutto questo, gli au pair possono trascorrere il tempo libero viaggiando ed esplorando il paese e le sue attrattive. Per questo, chi vuole approfittare delle vacanze estive può decidere di usufruire del programma per trovare il giusto compromesso tra lavoro e vacanza.

Fare l’au-pair d’estate permette anche di vivere un’esperienza molto intensa per un periodo di tempo limitato. Questo è per molti un vantaggio perché si può vivere e lavorare per la famiglia ospitante senza che un’eccessiva lunghezza del soggiorno possa rovinare l’equilibrio. Insomma, senza che nessuna delle due parti ne esca sfinita.

In estate poi è sicuramente più facile viaggiare e visitare i dintorni con un tempo adatto ed estraneo alle giornate corte e buie dell’inverno.

Per chi studia, all’università o alle superiori, l’estate è l’unico momento libero dell’anno. Ecco perché gli studenti potrebbero decidere di trascorrere questi tre mesi all’estero per approfondire le loro conoscenze linguistiche e per mettere da parte qualcosa.

Conoscete altri vantaggi del fare l’au-pair in estate?